s

SOMMARIO DI QUESTO NUMERO

 
   
  • L’agopuntura nella fibromialgia: uno studio randomizzato, controllato sulla risposta immediata sul dolore.

 
  • Effetto dell’Agopuntura su KI9 (Zhubin) nel ridurre il desiderio di bere in pazienti alcol-dipendenti: un trial randomizzato.
 
  • L’efficacia e la sicurezza della auricoloterapia applicata nelle strutture di primo livello in pazienti con dolore cronico alla colonna ad eziologia non specifica: uno studio multicentrico, randomizzato e controllato.
 
  • Gli effetti dell’agopuntura dopo chirurgia tiroidea: un trial randomizzato e controllato.
 
  • Modelli differenti di attivazione nell’encefalo deprivato ??del sonno valutati con la Risonanza Magnetica Funzionale (fMRI): ripristino con l’Agopuntura.
 
  • L’agopuntura riduce l’attività della matrice metalloproteasi-2 nei pazienti con emicrania.
 
  • Il De Qi, una soglia dell’intensità dello stimolo, suscita la risposta specifica degli agopunti e variazioni intrinseche del cervello umano in risposta all’agopuntura.
 
  • Una valutazione economica comparativa di 6 anni su costi sanitari e tasso di mortalità relativa a medici di medicina generale convenzionale e complementare.
 
  • Congressi, Eventi e Seminari.
 
 
   
 

Direttore Responsabile

Carlo Maria Giovanardi

Capo Redattore
Giuseppe Lupi

Comitato di Redazione

Maria Letizia Barbanera
Patrizia Betti
Ermina Caldiron
Elisabetta Casaletti
Gemma D'Angelo
Giuseppina Maria Farella
Davide Guidetti
Vittorio Mascherini
Carlo Moiraghi
Filippo Molinari
Tiziana Pedrali
Alessandra Poini
Emanuela Romeo
Riccardo Rustichelli
Cristian Succi

 

 
   
   
   
 

L’agopuntura riduce l’attività della matrice metalloproteasi-2 nei pazienti con emicrania.

Obiettivo

Valutare l'effetto dell'agopuntura sull’attività e sui livelli sierici della matrice metalloproteasi-2 (MMP-2) nei pazienti con emicrania.

Metodi

Dopo un test di base, sono stati arruolati pazienti con emicrania rispondenti ai criteri della International Headache Society che, volontariamente, hanno aderito allo studio (n = 27). I pazienti sono stati sottoposti a 10 sedute di trattamento di agopuntura. I punti selezionati sono stati ST8, ST44, LI4, LI11, LR3, SP6, GB1, GB14, GB20, GV14, GV20, Yintang, Taiyang e orecchio Shenmen. Il dolore è stato misurato utilizzando la scala analogica visiva (VAS). La Short Form-36 (SF-36) è stata utilizzata per valutare la qualità della vita. I campioni di sangue sono stati prelevati prima del trattamento e dopo le prime e ultime sessioni di agopuntura per la misurazione della concentrazione e dell'attività della MMP-2.

Risultati

La media VAS prima dell’agopuntura era 85,5 ± 16,6 ed è significativamente diminuita a 39,8 ± 20,6 dopo 10 sedute di agopuntura (p<0,0001). C'è stato un aumento significativo in tutti i punteggi della SF-36 dopo l'agopuntura rispetto ai valori prima del trattamento (p<0,0001). Nessuna differenza significativa è stata trovata nelle concentrazioni di MMP-2 prima del trattamento e dopo le prime e ultime sedute di agopuntura (p>0,05). Tuttavia, ci sono stati cambiamenti significativi nell’attività della MMP-2 (p<0,0001).

Conclusioni

I risultati di questo studio hanno mostrato una diminuzione clinicamente significativa dell’attività della MMP-2 nei pazienti con emicrania trattati con agopuntura. Il meccanismo alla base dell'effetto dell'agopuntura nell’alleviare il dolore potrebbe essere associato alla diminuzione della MMP-2.

Cayir Y, Ozdemir G et al. Acupuncture decreases matrix metalloproteinase-2-activity in patients with migraine. Acupunct Med 2014 Oct;32 (5): 376-80

Davide Guidetti


INDIETRO