s

SOMMARIO DI QUESTO NUMERO

 
   
  • L’agopuntura nella fibromialgia: uno studio randomizzato, controllato sulla risposta immediata sul dolore.

 
  • Effetto dell’Agopuntura su KI9 (Zhubin) nel ridurre il desiderio di bere in pazienti alcol-dipendenti: un trial randomizzato.
 
  • L’efficacia e la sicurezza della auricoloterapia applicata nelle strutture di primo livello in pazienti con dolore cronico alla colonna ad eziologia non specifica: uno studio multicentrico, randomizzato e controllato.
 
  • Gli effetti dell’agopuntura dopo chirurgia tiroidea: un trial randomizzato e controllato.
 
  • Modelli differenti di attivazione nell’encefalo deprivato ??del sonno valutati con la Risonanza Magnetica Funzionale (fMRI): ripristino con l’Agopuntura.
 
  • L’agopuntura riduce l’attività della matrice metalloproteasi-2 nei pazienti con emicrania.
 
  • Il De Qi, una soglia dell’intensità dello stimolo, suscita la risposta specifica degli agopunti e variazioni intrinseche del cervello umano in risposta all’agopuntura.
 
  • Una valutazione economica comparativa di 6 anni su costi sanitari e tasso di mortalità relativa a medici di medicina generale convenzionale e complementare.
 
  • Congressi, Eventi e Seminari.
 
 
   
 

Direttore Responsabile

Carlo Maria Giovanardi

Capo Redattore
Giuseppe Lupi

Comitato di Redazione

Maria Letizia Barbanera
Patrizia Betti
Ermina Caldiron
Elisabetta Casaletti
Gemma D'Angelo
Giuseppina Maria Farella
Davide Guidetti
Vittorio Mascherini
Carlo Moiraghi
Filippo Molinari
Tiziana Pedrali
Alessandra Poini
Emanuela Romeo
Riccardo Rustichelli
Cristian Succi

 

 
   
   
   
 

L’agopuntura nella fibromialgia: uno studio randomizzato, controllato sulla risposta immediata sul dolore.

Obiettivo

Valutare l’efficacia dell’agopuntura nel trattamento della fibromialgia, considerando come outcome la risposta immediata sul dolore valutata attraverso la scala analogica visiva (VAS).

Materiali e metodi

Lo studio, randomizzato – controllato - in doppio cieco, ha incluso 36 pazienti con fibromialgia (ACR 1990), selezionati tra i pazienti esterni della clinica reumatologica Santa Casa della Misericordia, a Ponta Grossa, PR.

21 pazienti sono stati sottoposti ad un ciclo di agopuntura eseguita secondo i princìpi della medicina tradizionale Cinese, e 15 sono stati sottoposti ad una procedura placebo (agopuntura sham).

Per la valutazione del dolore, i soggetti completavano una scala analogica visiva (VAS) prima ed immediatamente dopo la procedura proposta. E’ stata confrontata la variazione media della VAS tra i due diversi gruppi.

Risultati

La variazione tra i valori iniziali e finali della VAS è stata 4.36±3.23 (P=0.0001) nel gruppo di trattamento e 1.70±1.55 nel gruppo di controllo (P=0.06). La differenza in termini di ampiezza della variazione della VAS (tra VAS iniziale e finale) fra i due gruppi è stata a favore della procedura attuale (P=0.005). L’entità dell’efficacia (ES) per il gruppo di trattamento è stata d=1.7, valore che viene considerato pari ad un’efficacia notevole. Sebbene piccolo, il potere statistico del campione per questi risultati è stato assai elevato (94.8%).

Conclusioni

L’agopuntura si è dimostrata efficace nella riduzione immediata del dolore in pazienti con fibromialgia, con un’entità dell’efficacia alquanto significativa.

Marchesini Stival RS, Rechetello Cavalheiro P, Stachera Stasiak CE et al. Acupuncture in fibromyalgia: a randomized, controlled study addressing the immediate pain response. Rev Bras Reumatol 2014 Nov-Dec? 54(6):431-6.

Tiziana Pedrali

INDIETRO