SOMMARIO DI QUESTO NUMERO

 
   
  • Agopuntura per la fecondazione in vitro nelle donne con scarsa risposta ovarica: una revisione sistematica
   
  • Agopuntura più iniezione di acido ialuronico per l’osteoartrite del ginocchio: una metanalisi di RCT.

 
  • ACUFOCIN: Trial clinico randomizzato che analizza l'utilizzo dell'agopuntura in associazione alla standard care paragonato alla standard care da sola per il trattamento della neuropatia periferica indotta da chemioterapia (CIPN).
 
  • Possibili applicazioni della medicina cinese e dell’agopuntura in radioterapia oncologica.
 
  • L'elettroagopuntura migliora i sintomi psichiatrici, l'ansia e la depressione nei tossicodipendenti da metanfetamine durante l'astinenza: uno studio controllato randomizzato.
 

La tens-agopuntura riduce la sofferenza indotta dalla distensione pressoria rettale: uno studio controllato e randomizzato.

  • Effetto della moxibustione leggera sul microbiota intestinale e sull’inflammosoma NLRP6 in ratti con sindrome dell’intestino irritabile post infiammatorio.

.

Congressi e corsi

 


 
   

Direttore Responsabile

Carlo Maria Giovanardi

Responsabile della Redazione
Tiziana Pedrali

Hanno collaborato a questo numero
Paola Baldini
Maria Letizia Barbanera
Chiara Bocci
Francesco Ceccherelli
Federica Cianella
Franco Cracolici
Laura Moraglio
Tiziana Pedrali

 
   
   
   
CLINICA
 

ACUFOCIN: Trial clinico randomizzato che analizza l'utilizzo dell'agopuntura in associazione alla standard care paragonato alla standard care da sola per il trattamento della neuropatia periferica indotta da chemioterapia (CIPN).

Background
La neuropatia periferica indotta da chemioterapia (CIPN) è una tossicità dose limitante, che ci pone davanti ad una sfida. La letteratura suggerisce che l'agopuntura potrebbe offrire un aiuto nella gestione della neuropatia. Questo studio si prefigge lo scopo di esplorare l'utilizzo dell'agopuntura associata alla standard care (Acu+Sc) paragonandola alla sola standard care (Sc), al fine di ridurre i sintomi della CIPN.

Metodi

Lo studio di fase II prevede la costituzione di un gruppo parallelo a quello della standard care, con il fine di investigare l'efficacia di un ciclo di 10 sedute di agopuntura per ridurre la CINPN.
I pazienti che presentavano una CIPN superiore o uguale al Grado II (valutato con la Common Terminology Criteria for Adverse Events, CTCAEv4.03), identificati come "più problematici" poichè avevano maggiore o uguale a 3 anche il MYMOP 2 "Measure Yourself Medical Outcome Profile" [misura da solo il tuo profilo del risultato medico, ndr], venivano randomizzati in rapporto 1:1 nei gruppi Acu+Sc o Sc da sola.
L'end point primario, identificato come "successo" era quello di migliorare di almeno 2 punti il punteggio ottenuto nella scala MYMOP2 alla decima settimana di trattamento (la regressione logistica è stata aggiustata per la stratificazione di fattori e per il MYMOP2 di partenz, ndr).
Il campione necessario era di 100 pazienti; ne sono stati randomizzati 120 per permettere un aumento ipotizzato di successo proporzionale dal 30% al 55%.

Risultati

Sono stati randomizzati 120 pazienti e la popolazione aveva le seguenti diagnosi: 61 pazienti con tumore del seno (51%), 9 con mieloma multiplo (8%), 48 con tumori gastro-intestinali (40%), 2 con tumori ginecologici (2%). Il punteggio MYMOP2 è stato scelto sulla base del sintomo CIPN più preoccupante al momento zero: 33 pazienti (28%) avevano punteggio 3-4, 87 pazienti (73%) avevano punteggio 5-6.
La stratificazione CTCAE della CIPN all'inizio del trattamento vedeva: 103 pazienti (86%) con CIPN di grado II, 17 pazienti (14%) con CIPN di grado III.
Le caratteristiche iniziali nei 2 bracci dello studio sono state bilanciate. L'outcome primario è attualmente disponibile per 108 partecipanti con il successo nel 67% dei casi (36 su 54) nel gruppo di agopuntura associata alla standard care, comparato al 33% (18 su 55) del gruppo trattato con la sola standard care.
L’odss ratio del successo aggiustato è risultato di 4.3 (95% CI 1.9-9.6; p < 0.001; Acu+SC vs SC).
Inoltre, 27 pazienti su 53 (51%) hanno raggiunto una CIPN grado ≤ I nel gruppo Acu+ Sc, se comparato al 7% (4 pazienti su 56) del gruppo con la sola standard care con una odds ratio di 13.1 (95% CI 4.1-41.7; p < 0.001; Acu+SC vs SC).

Conclusioni
In questa coorte di pazienti, alla decima settimana di trattamento con agopuntura, i sintomi da neuropatia in corso di chemioterapia sono nettamente migliorati. Questi risultati auspicano un prossimo studio di fase III.

J Stringer, A Wardley, D Ryder et al. ACUFOCIN: Randomized clinical trial of ACUpuncture plus standard care versus standard care alone for Chemotherapy Induced perpheral Neuropathy (CIPN). Abstracts from the NCRI Cancer Conferences Dec. 2019

Federica Cianella



INDIETRO>>