Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Procedendo ad utilizzare il sito, anche rimanendo in questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookies clicca qui

  • <span>slide </span> 1
  • <span>slide </span> 2!
  • <span>slide</span> 3

Federazione Italiana delle Società di Agopuntura

La F.I.S.A. coordina la maggioranza delle Associazioni, delle Scuole e dei Medici Agopuntori italiani.

Le sue finalitа sono rappresentative, scientifiche, divulgative, formative ed informative.
Questo sito fornisce informazioni su: Associazioni, Scuole, Medici Agopuntori.
Le News, internazionali, nazionali e regionali, hanno carattere sia scientifico, che politico-sindacale.
Se sei interessato all'agopuntura, alla sua pratica e diffusione, ed alle problematiche ad essa correlate, i vari punti del menu, risponderanno a molte delle tue domande. 
In questo sito trovate il Registro dei Medici Agopuntori FISA, maggiori informazioni al link


 

NOTIZIE

Agopuntura e Sistema Sanitario a che punto siamo? Un primo censimento condotto da FISA

image assetLa FISA ha completato la raccolta dei dati relativi alla distribuzione degli ambulatori pubblici che erogano terapia con agopuntura. Il lavoro è stato possibile grazie anche al prezioso contributo della dott.ssa Stefania Giuliani al quale va il ringraziamento della Federazione.

L’obiettivo di questo documento è quello di fornire una prima indicazione sulle strutture pubbliche in Italia - ambulatori - nelle Aziende sanitarie locali ed Ospedaliere – dove viene praticata l‘agopuntura, a carico del S.S.N .

L’indagine è stata effettuata, in una prima fase, fra il 26 giugno e 9 luglio 2018 e aggiornata nel mese di marzo 2021 e successivamente novembre 2021, suddivisa per Regione, con raccolta diretta dati da parte dai delegati regionali/consiglieri della F.I.S.A, con informazioni reperite in rete e integrazioni fornite direttamente dalla Direzione generale della digitalizzazione del sistema informativo e della statistica Ufficio di statistica del Ministero della Salute

Un nuovo triennio di Formazione F.I.S.A. in Agopuntura sta per iniziare

Anche quest'anno stanno per iniziare i Corsi di Formazione in Agopuntura tenuti dalle Scuole aderenti alla F.I.S.A..

Il percorso formativo, in conformità con l'Accordo Stato-Regioni del 7 febbraio 2013, ormai recepito sotto forma di delibera o di legge da quasi tutte le regioni del nostro Paese, è di durata triennale e prevede un totale di 500 ore.

Il monte-ore è così suddiviso:
• 400 ore di formazione teorica (delle quali non più del 30% di formazione a distanza-FAD)
• 100 ore di formazione pratica, delle quali almeno 50 effettuate presso ambulatori, in regime di tutoraggio.
Il corso prevede esami annuali di verifica e la discussione di una tesi finale al cospetto di una Commissione comprendente un membro esterno designato dalla F.I.S.A..

Al termine viene assegnato l'Attestato Italiano di Agopuntura, che consente l'iscrizione al Registro Italiano dei Medici Agopuntori pubblicato sul web e la sull’App MyAgopuntura.
Attualmente in Italia 12 Scuole F.I.S.A. svolgono corsi triennali di Agopuntura nelle seguenti città: Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Catania, Firenze, Foggia, Genova, Milano, Palermo, Torino e Roma, aderendo ad un unico programma formativo, nel rispetto dei rispettivi indirizzi didattici.
L'elenco delle Scuole F.I.S.A. è consultabile al link http://www.agopuntura-fisa.it/index.php/scuole-aderenti .

Perché scegliere una Scuola aderente alla F.I.S.A. per imparare l'Agopuntura?

 

L’ agopuntura più efficace e sicura dei farmaci nella profilassi dell’emicrania

 

 

frontiers 

Che l’agopuntura fosse efficace nel trattamento dell’emicrania è cosa risaputa sia dai medici agopuntori sia dalla maggior parte dei pazienti cefalalgici che ad essa si affidano, ma i risultati dell’ultima revisione sistematica pubblicata su Frontiers in Neurology: “Acupuncture vs. Pharmacological Prophylaxis of Migraine: A Systematic Review of Randomized Controlled Trials” aggiungono nuove prove di evidenza per una maggiore diffusione del suo utilizzo nella pratica clinica.
La revisione sistematica che ha messo a confronto l’agopuntura verso i famaci ha analizzato 9 trials randomizzati per un totale di 1.484 pazienti.
La certezza delle prove è stata valutata secondo l’approccio GRADE (Ref) che considera non solo il rigore metodologico degli studi, ma anche altre dimensioni importanti, quali la similarità dei pazienti inclusi negli studi con quella che normalmente si incontra nella pratica clinica, la consistenza dei risultati dei singoli studi, la precisione della stima complessiva di efficacia, il rischio di bias di pubblicazione.

Premiazione miglior tesi FISA e miglior tesi universitaria 2020-2021

premiazioneDurante l'ultimo Consiglio direttivo della FISA (giugno 2021) sono state consegnate le borse di studio per il Premio "Marco Romoli" e "Ettore Quirico".

I due premi prendono il nome dai dottori Marco Romoli e Ettore Quirico, che sono stati prestigiosi medici agopuntori e veri pilastri del direttivo della Federazione Italiana delle Società di Agopuntura.

Il premio "Marco Romoli" è stato istituito per premiare le migliori tesi di agopuntura selezionate tra quelle proposte dalle Scuole aderenti a FISA.

Il premio "Ettore Quirico" è stato istituito per premiare la migliore tesi universitaria che abbia come tema l'agopuntura.

Indicazioni per luoghi a basso rischio e ambulatori medici di agopuntura senza pazienti COVID-19 sintomatici

indicazioni fisa 

A fronte di una prossima apertura degli ambulatori medici di agopuntura le Associazioni aderenti alla FISA hanno elaborato e condiviso un documento "Indicazioni per luoghi a basso rischio e ambulatori medici di agopuntura senza pazienti COVID-19 sintomatici"

Il documento riporta indicazioni di carattere generale, ad "ad interim" in attesa di indicazioni specifiche nazionali. Esse devono essere declinate e rese coerenti con eventuali disposizioni o indicazioni specifiche regionali emesse dalle autorità competenti.

FISA ha elaborato anche un video che riassume tutte le indicazioni espresse nel documento visulalizzalo al link

Comunicato Centro Nazionale per l'Eccellenza Clinica, la Qualità e la Sicurezza delle Cure (CNEC)-ISS

iss cnec 

Il Laboratorio Congiunto Sino-Italiano sulla Medicina Tradizionale Cinese (JoSIL) , istituito nel 2006 inseguito al Memorandum d'intesa sulla cooperazione scientifica e tecnologica fra il Ministero della Scienza e Tecnologia cinese e il Ministero della Salute italiano, è una piattaforma tecnica per la promozione dell’evidenza scientifica relativa alla medicina tradizionale cinese (MTC), in conformità con gli standard internazionali per gli aspetti clinici e farmacologici, a cui partecipa l’ Istituto Superiore di Sanità.
Nell’ambito dell’emergenza COVID-19 e in considerazione del ruolo dell’ ISS nel valutare con il massimo rigore scientifico le prove a sostegno degli interventi farmacologici e sanitari in genere, incluse le medicine complementari, per il trattamento della malattia da SARS-CoV2, era stato previsto un webinar nel perimetro del JoSIL, per analizzare approfonditamente le basi farmacologiche, fisiopatologiche, le evidenze addotte a supporto dalla MTC, nonché la sicurezza e fattibilità di eventuali sperimentazioni cliniche di MTC , con esperti cinesi della disciplina e autorevoli ricercatori italiani.
L’Istituto Superiore di Sanità, in questo contesto emergenziale, ha la necessità di concentrare le sue azioni su dati consolidati e evidenze scientifiche ampiamente condivise, e perciò ha deciso, in attesa di procedere a una più approfondita analisi dei dati in letteratura a supporto dell’utilizzo della MTC, di rimandare il webinar a data che verrà successivamente definita.

F.to il direttore CNEC
Dr. Primiano Iannone


 


coronavirus

 EMERGENZA COVID-19

 

In questo momento di emergenza sanitaria del nostro Paese, la Federazione Italiana delle Società di Agopuntura - FISA vuole dare il suo contributo per contrastare la diffusione del virus, comunicando alla classe medica e ai cittadini le possibilità offerte dalla Medicina Tradizionale Cinese e dall’Agopuntura.

Come si è visto dall'esperienza della Cina, l'affiancamento dei metodi di cura della medicina tradizionale cinese alle terapie della moderna biomedicina ha portato a un miglioramento dei quadri sintomatologici dei pazienti.

Per questo motivo la World Federation of Chinese Medicine Societies (WFCMS) e la World Federation of Acupuncture and Moxibustion Societies (WFAS) hanno condiviso un protocollo di trattamento con Agopuntura e Moxibustione nella gestione dei sintomi nel paziente con COVID-19; riteniamo che possa essere utile pubblicarne un estratto, evidenziando che si tratta di linee guida redatte esclusivamente per la gestione dei sintomi dei pazienti affetti da COVID-19; il personale sanitario e i pazienti devono quindi attenersi esclusivamente alle disposizioni emanate dal Ministero della Sanità italiano e considerare queste indicazioni come un trattamento coadiuvante per la sintomatologia osservata nei pazienti.

Nel momento in cui medici e personale sanitario cinesi stanno arrivando in Italia con farmaci e dispositivi medici per sostenere, grazie alla loro esperienza, i nostri colleghi in questa grave emergenza, abbiamo ritenuto utile la pubblicazione di questo documento tratto dalle linee guida emanate dalla WFAS, anche se alcune indicazioni in esso contenute sono di carattere tecnico e quindi usufruibili prevalentemente da medici formati in questo ambito.


fisa accreditata piccola

COMUNICATO FEDERAZIONE ITALIANA DELLE SOCIETA’ DI AGOPUNTURA – FISA

Oggetto: DIFFUSIONE COVID-19

Il Consiglio Direttivo della Federazione Italiana delle Società di Agopuntura – FISA

• in considerazione dello stato attuale della diffusione del COVID-19 su tutto il territorio nazionale
• in assenza di direttive specifiche per il nostro ambito e l’attività medica libero professionale
• preso atto del DPCM del 9 marzo 2020

ritiene necessario invitare caldamente i medici agopuntori a sospendere fino al 3 aprile, tutte le attività ambulatoriali di agopuntura, allo scopo di cercare di limitare la diffusione del contagio e al fine di garantire la massima tranquillità a tutti i pazienti, in primis, e agli operatori sanitari.

Infine, il Consiglio Direttivo FISA invita tutti i medici agopuntori, che abbiano competenze e disponibilità, a sostenere in tutti i modi possibili i colleghi della sanità pubblica, fornendo assistenza - laddove possibile - e consulenza, mettendosi a disposizione dei presidi territoriali.

Siamo certi che un ritorno alla normalità sarà possibile, se tutti osserveremo le indicazioni dei DPCM che si susseguono e se collaboreremo con le autorità sanitarie competenti.

Dott. Carlo Maria Giovanardi
Presidente FISA

"Cattivi scienziati" e pseudoinformazione scientifica in tema di Agopuntura
Ulteriore lettera di risposta al Dott. Enrico Bucci
bucci

Gent.le dott. Bucci,
mi permetto, di rispondere al terzo articolo da lei pubblicato “Una pungente verità 3/3", sulla presunta inefficacia dell'agopuntura nel trattamento del dolore.
L’analisi riguardo all’efficacia dell’agopuntura condotta da Paley e Johnson su Medicina [1] (IF nel 2018: 1.46) riguarda diverse patologie, e prende in analisi 177 revisioni della letteratura eseguite fra il 1989 e il 2019.

Viene spontaneo osservare che
- le patologie prese in analisi sono molto diverse fra loro, difficilmente comparabili, e sono state selezionate in base a un criterio che non viene esplicitato
- 177 revisioni sono state scelte con dei criteri di eligibilità valutati soggettivamente dai ricercatori
Nonostante questa ‘selezione’ del materiale e l’ampio spettro dei disturbi osservati, gli Autori non concludono affermando l’inefficacia dell’agopuntura, ma sottolineando il fatto che:
1. I risultati dei numerosi trials non danno un risultato certo;
2. I risultati fra loro a volte confliggono (… non sorprende se si considera il fatto che le patologie esaminate sono estremamente diverse) e questo – loro stessi ammettono - in parte a causa di difetti dal punto di vista metodologico;
3. Alla luce di quanto sopra gli Autori suggeriscono di eseguire ulteriori RCTs per superare queste carenze metodologiche.

E’ più che auspicabile che vengano eseguiti ulteriori trials per dimostrare l’efficacia del trattamento con agopuntura, ma – nell’attesa – bisogna riconoscere che anche questa meta-analisi NON decreta l’inefficacia dell’agopuntura, bensì semplicemente ne constata la difficoltà – degli studi analizzati – di giungere a conclusioni univoche, e questo non avviene solo per l’agopuntura ma bensì anche per molti trattamenti convenzionali.

E’ vero che alcuni risultati sono contraddittori, ma questo problema è dovuto all’applicazione di una metodologia non corretta e in particolare sull’uso della sham agopuntura come controllo.
Gli studi sull’efficacia dell’agopuntura nel dolore hanno evidenziato che quando l’agopuntura vera è paragonata all’usual care (es. terapia farmacologica) l’effetto specifico è pari a 0.5 mentre scende a 0.2 quando l’agopuntura vera è confrontata con la falsa agopuntura, questo perché la falsa agopuntura non è un controllo inerte! [2]
Le ricordo che l’effetto specifico pari a 0.2, se le può sembrare basso, è pressoché sovrapponibile a quello dei FANS normalmente utilizzati [3], ma con un profilo in termini di sicurezza e minor effetti collaterali nettamente a favore dell’agopuntura.

Riguardo il controllo, Bucci lei è in grado di dimostrare in base alle sue conoscenze e alla letteratura scientifica pubblicata, che stimolare un qualsiasi punto della cute al di fuori dei punti canonici dell’agopuntura con aghi o la pressione non provochi alcuna risposta biologica? La risposta è no.

"Cattivi scienziati" e pseudoinformazione scientifica in tema di Agopuntura
Lettera di risposta al Dott. Enrico Bucci

Gent.le dott. Bucci,
mi permetto, in merito a “Una pungente verità 2/2", di contestare la sua analisi piena di bias, fortemente condizionata da pregiudizi, utile solo a creare una voluta disinformazione.
Ma vediamo alcuni punti:

1. “Per la nostra analisi, vorremmo considerare tutta la massa di evidenza clinica disponibile fino al 2019; allo scopo, dunque, considereremo le meta-analisi e le review sistematiche ….e le meta-reviews…. pubblicate nel 2019”.
Quindi lei esprime un giudizio globale sull’efficacia dell’agopuntura soltanto valutando l’ultimo anno? E i lavori pubblicati negli anni precedenti?
E’ come se mi chiedessero, per fare un esempio calcistico, una valutazione globale sui risultati della squadra di calcio del Bologna. Se la valutazione fosse ristretta al solo campionato 2013 -14 dove è retrocessa in serie B, questa non potrebbe che essere negativa, ma qualora dovessimo valutare i risultati da quando ha iniziato la sua attività in campionato, con i suoi 7 scudetti vinti, la mia valutazione sarebbe molto positiva!
Estrapolando quindi dalla letteratura solo quello che le era congeniale, non ha citato molte metanalisi e revisioni sistematiche, tra le quali ad esempio: Acupuncture for Chronic Pain: Update of an Individual Patient Data Meta-Analysis (Vickers AJ 2018) [1] , Acupuncture for the prevention of episodic migraine. Cochrane Database of Systematic Reviews (Linde 2016) [2] e Acupuncture for the prevention of tension-type headache. Cochrane Database of Systematic Reviews (Linde 2016) [3] tutte favorevoli all’ agopuntura.

2. Trai 29 lavori da lei selezionati ha citato un articolo dove è utilizzato il Dry Needling e non l’agopuntura: The effectiveness of dry needling for patients with orofacial pain associated with temporomandibular dysfunction: a systematic review and meta-analysis. [4]
Il Dry Needling in comune con l’agopuntura ha solo l’infissione degli aghi nei punti trigger. L’inserimento in tale contesto ha un effetto puramente confondente.

3. …. alcune fra le pesanti limitazioni identificate dagli stessi autori: la dimensione media degli studi clinici inclusi nel campione considerato, per esempio, è di 99 individui (includenti sia il gruppo trattato che quello di controllo).
La meta analisi di Vickers considera 39 studi per un totale di 20.827 pazienti, le due della Cochrane precedentemente citate, considerano rispettivamente 22 studi con 4985 pazienti e 12 studi con 2349 pazienti! Perché sono state escluse?

icmartFISA è diventata membro di ICMART (International Council of Medical Acupuncture and Related Techniques),organizzazione mondiale di Agopuntura Medica e tecniche correlate.

 ICMART è stata fondata a Vienna nel 1983 e raccoglie più di 80 associazioni mediche in tutto il mondo e oltre 35000 medici che praticano agopuntura e tecniche correlate.

 



rete organizzativaCon piacere pubblichiamo l'articolo "La F.I.S.A. Federazione Italiana Società di Agopuntura: un modello di organizzazione a rete per “formazione scientifica”, pubblicato sulla rivista Olos e Logos a firma della dott.ssa Stefania Giuliani (Funzionario P.A Master Università degli Studi Bicocca di Milano, in “Sistemi sanitari, medicine tradizionali e non convenzionali”)

Nell'articolo si legge:

Congressi FISA

  • Terapia integrata nella prevenzione e nelle sequele del COVID-19

SCARICA APP MYAGOPUNTURA

appstopre

playstore

Eventi Formativi

  • Teoria dei canali e diagnosi palpatoria con le sue possibili applicazioni pratiche: metodologia diagnostica e terapeutica di Wang Ju Yi -Jason D.Robertson

Bandi di Ricerca

  • Premio "Ettore Quirico" per la miglior tesi universitaria in Agopuntura

  • Premio "Marco Romoli" per la miglior tesi in Agopuntura

Federazione Italiana delle Società di Agopuntura
P. IVA: 97054090580

info@agopuntura-fisa.it

 

Seguici su:

icon facebook 184x184